Il sacrificio di Melchisedech, ante 1545

Il sacrificio di Melchisedech

Il sacrificio di Melchisedech, ante 1545 - Museo-Antico Tesoro della Santa Casa di Loreto

Il quadro rappresenta l’incontro tra i sacerdoti capeggiati da Melchisedech, uomo di pace, e l’esercito di Abramo, uomo di Dio e simbolo della fede obbediente e incondizionata. Sullo sfondo di un paesaggio ombreggiato da alberi e punteggiato da lepri in fuga, è raffigurato, sulla destra, Abramo che, accompagnato dai suoi guerrieri, si accosta all’altare sul quale sono posti i pani e il vaso dorato del vino, per l’offerta rituale. A sinistra, con il suo seguito, sta Melchisedech, re di Salem, con le mani alzate verso il cielo, mentre si appresta a compiere il sacrificio del pane e del vino, prefigurazione del rito eucaristico. La composizione è simile alla tarsia del Coro lavorato da Lorenzo Lotto e Giovan Francesco Capoferri per Santa Maria Maggiore a Bergamo Il dipinto rileva una tecnica coloristica che procede per coaguli di colore, in un suggestivo gioco di chiaroscuri.

Print Friendly
Facebook Twitter Email Pinterest Plusone Linkedin Digg Delicious Reddit Stumbleupon Tumblr Posterous