Polittico di S. Domenico, 1508

Polittico di S. Domenico, 1508

Polittico di S. Domenico, 1508 - Recanati

Le figure scorciate dei Santi attorno al trono della Vergine, poste all’interno di uno spazio architettonico- prospettico di ascendenza bramantesca, sono illuminate da una luce radente, fredda e cristallina che mette in risalto il plasticismo antonelliano delle figure colte in confidenziale colloquio e comunione spirituale tra loro. L’Ordine Domenicano ( committente dell’opera insieme al Comune di Recanati) vi è rappresentato nella pienezza della sua virtù teologica e della capacità di martirio attraverso i suoi santi più significativi, accostati ai patroni celesti della città di Recanati, Vito e Flaviano. Nella cimasa una toccante Pietà dalla forte tensione drammatica manifesta una straordinaria capacità di interpretazione introspettiva del tema del dolore. La figura del Cristo, pur nell’abbandono della morte, emana tuttavia una forza ed una energia solo momentaneamente sospesa. Il dramma non sta in quel corpo dalla muscolatura tesa, dalle vene gonfie e turgide, ma è riconosciuto nella umanissima disperazione dei presenti.

Particolari del Polittico dopo il restauro

 

Print Friendly
Facebook Twitter Email Pinterest Plusone Linkedin Digg Delicious Reddit Stumbleupon Tumblr Posterous